Sangue di Drago

Quando nominando un’etichetta si evocano leggenda, ma anche prestigio e vivide emozioni, allora si tratta di un vino d’autore: Teroldego Rotaliano “Sangue di Drago”.

Punta di diamante tra i vini dell’azienda, è prodotto in un numero limitato, selezionando le uve migliori di Teroldego del vigneto del Maso Donati ai piedi dei Castelli di Mezzocorona. In questa vigna storica i ceppi raggiungono anche i 90 anni di età, donando maggiore complessità ed equilibrio alle uve prodotte.

Secondo leggenda locale il vigneto trae la sua origine dal sangue che un terribile drago sparse sul terreno e da quelle gocce fecondatrici nacquero le prime viti del Teroldego “Sangue di Drago”.

Affinato in botti di rovere, per un minimo di 18 mesi, presenta una piacevole morbidezza, grande corpo e struttura. Al naso i sentori di frutta di bosco lasciano il passo ad un più evoluto profumo di mora e frutta secca, immersi in una dolce suadenza speziata. Al palato ricorda toni di prugna e di cioccolato fondente; una struttura polposa con tannini morbidi e maturi. Evolve egregiamente con l’invecchiamento.

E’ considerato una delle massime espressioni di questo vitigno principe del Trentino ed ha ottenuto negli anni i più prestigiosi ed ambiziosi riconoscimenti e giudizi del settore. Un vino appagante ad ogni sorso.