PINOT GRIGIO
RAMATO

di Marco Donati

ZONA DI PRODUZIONE
da uve dei vigneti di Marco di Rovereto in Vallagarina

VITIGNO
PINOT GRIGIO 100%

TECNICA DI VINIFICAZIONE
pigiatura soffice delle uve, fermentazione a temperatura controllata, maturazione in recipienti di acciaio fino all’imbottigliamento. Il vino elegante e polposo che ne deriva trae il suo bel color cipolla dalla fermentazione sulle bucce. Tale metodo tradizionale di vinificazione risale ai tempi in cui il vino ottenuto in zona era chiamato “Rùlander”.

CARATTERISTICHE ORGANOLETTICHE
COLORE: color cipolla con sfumature ramate
PROFUMO: tipicamente fruttato, ricorda la pera matura e il melograno
GUSTO: secco, sapido, di struttura equilibrata, pieno e ricco, con sentori di frutta gialla matura
GRADAZIONE: 13% Vol.

TEMPERATURA DI SERVIZIO
servire a 10° – 12° C

ABBINAMENTO GASTRONOMICO
data la struttura e l’eleganza si presta agli antipasti, zuppe, risotti, piatti a base di uova, carni bianche e pesce

CONSERVAZIONE E DURATA
si beve piacevolmente nell’annata

CURIOSITA’

“Due vini rosati sono un fiero omaggio alla tradizione del Maso, come si può leggere nel libro “Vino al Vino” di Mario Soldati del 1969: il Lagrein Rosato Fratte Alte 2011 morbido, dal fruttato fresco e succoso, e il Pinot Grigio Ramato 2011 fermentato sette giorni sulle bucce, di colore aranciato e profumi speziati, fragranti piacevolmente rustico al palato.” Guida Slow Wine

Scarica la scheda tecnica in formato PDF